ODONTOVETROMA.IT
odontostomatologia veterinaria

Le fistole facciali di origine dentale sono frequenti a seguito di pulpiti che interessano i denti mascellari.
La localizzazione delle fistole cambia a seconda del dente interessato dalla patologia pulpare , esse non rispondono assolutamente agli antibiotici .


Il dente che più frequentemente causa la fistola è il 4° premolare mascellare in quanto la sua radice mesio-buccale è ricoperta soltanto da un sottile strato di osso mascellare che viene facilmente lisato dalla reazione periapicale successiva alla necrosi pulpare (vedi pulpite).


Anche altri denti possono causare fistole facciali (canino e 1° molare mascellare) ovviamente la localizzazione della fistola sarà diversa a seconda del dente colpito dalla patologia endodontica.
La radiografia endorale ad alta definizione permette di individuare con esattezza l’origine della lesione ed è un esame indispensabile per addivenire ad una corretta diagnosi.


Il trattamento da effettuare può essere estrattivo
o endodontico (terapia canalare o apicectomia) , la scelta della procedura terapeutica è condizionata dalla varietà dei casi presentati e dalla volontà del proprietario di richiedere un trattamento più o meno conservativo per il suo animale.

Altro soggetto con fistola facciale di origine dentale.

Come si vede dalla foto anche una piccola frattura della corona dentale , se complicata dalla esposizione della polpa dentale , può causare un fistola facciale.

Origine dentale

Fistole facciali

sabato 21 aprile 2007.