ODONTOVETROMA.IT
odontostomatologia veterinaria

Oggi vi illustrero’ un caso di ortodonzia molto particolare , si tratta del “lance tooth” o anche dente a lancia in italiano .

Si tratta di un canino della mascella(superiore) che , a causa della persistenza dell’omologo dente da latte durante il completamento della dentizione da adulto , viene schiacciato dorsalmente dal canino mandibolare(inferiore) che non ha trovato lo spazio per inserirsi nella sua posizione naturale tra l’incisivo laterale ed il canino superiore .

Il canino inferiore a sua volta viene proiettato verso l’esterno ogni volta che il cane chiude la bocca proprio perchè non c’è piu’ lo spazio che è occupato dal dente superiore schiacciato.

Questo tipo di difetto ortodontico ha conseguenze sull’equilibrio ortognatico del cane in quanto si è creato un precontatto tra i denti che impedisce al soggetto di chiudere la bocca completamente , con conseguenti continui traumatismi cronici sulle strutture interessate.

Le opzioni terapeutiche in questi casi sono due:
1) estrazione del canino superiore
2)trattamento ortodontico con“ restitutio ad integrum” della funzione masticatoria.

Le foto che seguono illustrano il risultato conseguito su questo soggetto dopo un trattamento ortodontico della durata di 2 mesi.

Di seguito un altro caso di mesio versione di un canino ma questa volta mandibolare in un maltesino:


Come si vede dalle foto , il cane non può chiudere completamente la bocca a causa di un precontatto palatale del canino inferiore.
In questo soggetto sarebbe stato sufficiente estrarre l’incisivo mascellare laterale che è in corrispondenza del precontatto , ma , il proprietario era interessato ad un trattamento conservativo per il suo cane.


Il risultato del trattamento dopo 30gg


Una volta che il dente in oggetto viene posizionato nello spazio diastematico il cane non ha più precontatti e chiude la bocca. Nel tempo la situazione migliora ulteriormente.

Difetti ortodontici causati da ritenzione dei canini da latte

Canino a lancia (lance tooth)

problemi che si possono risolvere
martedì 19 dicembre 2017.